Foto di istanbul

Istanbul è il principale centro industriale, finanziario e culturale della Turchia. Ponte fra Oriente e Occidente, Istanbul è ricca di storia e cultura: le sue origini risalgono ai tempi di Bisanzio e Costantinopoli, e fu a capo dell’impero ottomano.

I luoghi da visitare sono tanti, ma anche molto vicini fra loro, quindi il modo migliorare per girare la città è a piedi per poi riposarvi nei tanti çay bahçe, ossia sala da tè, che si trovano per strada.

Una delle attrazioni più importanti e frequentate dai turisti è la Moschea Blu, il nome deriva dal fatto che l’interno è rivestito da splendide maioliche di Iznik di colore blu. Altri luoghi da non perdere sono il Palazzo di Topkapi, al cui interno è custodito il quinto diamante più grande al mondo, i Musei Archeologici di Istanbul che comprendono il Museo dell’Antico Oriente, il Museo Archeologico e il Chiosco piastrellato nei quali sono conservati i sarcofaghi romani, faïence turche, manufatti ittiti. Il Chiosco piastrellato è la costruzione turca più antica non religiosa di Istanbul.

Vi consigliamo inoltre la crociera su Bosforo, specialmente durante il tramonto e la sera per ammirare le luci di Istanbul riflesse sull’acqua.

3 - Nişantaşı

Nişantaşı è posizionato al seguente indirizzo: Şişli. In questa pagina troverai foto, immagini e informazioni precise su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque posizione sulla mappa.

Vai alla Pagina

4 - Ayasofya | Hagia Sophia

La basilica di Santa Sofia, dove Santa Sofia è da intendersi come la Divina Sapienza, è una basilica, nonché uno dei principali monumenti di Istanbul. Fu una sede patriarcale greco-ortodossa, una cattedrale cattolica, poi una moschea ed è ora un museo. Nota per la sua gigantesca cupola, apice dell’architettura bizantina, fu terminata nel 537.

Vai alla Pagina

6 - Kızkulesi

La torre di Leandro, si trova su un piccolo isolotto situato all’ingresso sud del Bosforo, 200 m al largo della costa asiatica presso Üsküdar, ad Istanbul, Turchia.
Fu costruita in legno dall’imperatore Bizantino Alessio I nel 1110 per sbarrare l’ingresso del Bosforo con una catena di ferro tesa fra la torre stessa ed un’altra torre posta sulla spiaggia del quartiere di Manganae, a Costantinopoli. Fu poi oggetto di numerosi restauri da parte degli ottomani, finché nel 1763 fu eretta in pietra. È chiamata Torre di Leandro perché associata erroneamente al mito di Ero e Leandro, che invece ebbe come teatro i vicini Dardanelli.

Vai alla Pagina

7 - Bebek

Bebek is a historic Istanbul neighbourhood that falls within the boundaries and administration of the Beşiktaş district. It is located on the European shores of the Bosphorus and is surrounded by similarly affluent neighbourhoods such as Arnavutköy, Etiler and Rumeli Hisarı.
The direct translation of the word “Bebek” from Turkish is “baby”, which is a reference to the neighborhood’s attractive positioning on the Bosphorus with its deep, sheltered bay and sweeping views in both directions along the waterway. It is believed to be a shortened form of “Boğaz’ın Gözbebeği”, which translates, literally, as “the pupil of the Bosphorus”, or more appropriately, “the apple of Bosphorus’ eye”, as the literal translation of “pupil” in Turkish is “eye baby”.
Bebek was a popular residential district under Ottoman rule, and continues to be so today. Its population reflected the diverse society of the time, which is still visible in Bebek’s historic architecture and contemporary constituencies.
Bebek is also home to Boğaziçi Üniversitesi, i.e. Bosphorus University, a public university established in 1971 that is one of Turkey’s premier institutions of higher education. The University occupies the buildings and grounds of the now-defunct higher education division of Robert College – a historic American academic institution founded in 1863 by wealthy New York merchant Christopher Robert and American missionary and educator Cyrus Hamlin. Following the coeducational merger of the formerly all-male Robert College with sister school American College for Girls, all operations of the former were moved from Bebek to the wooded Arnavutköy campus of the latter, where it continues to operate.

Vai alla Pagina

8 - Topkapı Sarayı

Topkapı, sito sul Promontorio del Serraglio, ovvero Sarāyburnu, tra il Corno d’Oro e il mar di Marmara, è il nome di una porta del Serraglio ottomano di Costantinopoli, che tra il 1455 e il 1458 crebbe inglobando il sito dell’antico Palazzo imperiale bizantino che rispetto al Serraglio era peraltro di minor superficie.
La costruzione palaziale era protetta – come tante altre costruzioni dalle medesime destinazioni – da un muro di cinta, e l’accesso era garantito da varie porte, affidate ad appositi corpi armati di guardia. Una di esse si affacciava nel punto in cui il Corno d’Oro si apre sul Mar di Marmara. Altre porte erano: La Porta della Pace, la Porta di Mezzo, la Porta della Maestà, la Porta delle Vetture e la Porta della Felicità.
Per una sorta di sineddoche architettonica, in cui una parte viene a descrivere il tutto, la Porta del Cannone identificò, a partire dal XVIII secolo, tutto il Palazzo del Sultano ottomano che, in età repubblicana, è stato destinato ad area museale.
Attualmente il palazzo è adibito a museo e contiene gli splendidi manufatti che formano il tesoro del sultano.

Vai alla Pagina

9 - Cihangir

Cihangir is one of the neighborhoods of the Beyoğlu district in Istanbul, Turkey. The neighborhood has many narrow streets, a park, and street cafes. It is located between Taksim Square and Kabataş. The name means ‘conqueror’ in Turkish and, in turn, comes from the Persian compound word Jahan + gir, meaning “Conqueror of the World”.

Vai alla Pagina

10 - Süleymaniye Camii

La moschea di Solimano il Magnifico, assai più nota semplicemente come Suleymaniyyè, è una moschea imperiale ottomana di Istanbul costruita tra il 1550 e il 1557.

Vai alla Pagina

11 - Sultanahmet

L’ippodromo di Costantinopoli si trova nell’odierna Istanbul, sulla piana dell’attuale quartiere di Sultanahmet, accanto alla Moschea Blu.

Vai alla Pagina

12 - Dolmabahçe Sarayı

Il palazzo Dolmabahçe è il primo palazzo di stile europeo costruito a Istanbul, costruito dal Sultano Abdul Mejid I tra il 1843 e il 1856. È situato nella parte europea della città, affacciato al Bosforo di fronte a Üsküdar.
Il palazzo fu il principale centro amministrativo dell’Impero Ottomano dal 1856 al 1922, fatta eccezione per un periodo di venti anni durante i quali fu usato il Palazzo Yıldız.
Dal 1984 è un museo che ripercorre la storia dell’Impero ottomano e della nuova repubblica.
Il complesso del Dolmabahçe consiste di tre edifici: gli appartamenti di stato intesi come edificio principale, la sala cerimoniale e l’harem imperiale. Il palazzo è caratterizzato da alcuni motivi dell’architettura tradizionale ottomana negli interni e da una ricerca meticolosa del rococò in particolare negli esterni. Nasce a scopo di emulazione e confronto delle principali regge europee, realizzate nell’epoca del barocco, offrendo a volte un effetto ostentato e anacronistico.
Gli appartamenti di Stato si estendono su una superficie di 45.000 m² calpestabili, 285 stanze, 44 sale di ricevimento. La zona prettamente abitativa comprende anche un hammam realizzato in marmo e alabastro e una libreria contenente i libri del califfo Abdul Mejid II.

Vai alla Pagina

13 - Çemberlitaş

Çemberlitaş è ubicato al seguente indirizzo: Fatih. In questa pagina troverai foto, immagini e informazioni nel dettaglio su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque altra posizione sulla mappa.

Vai alla Pagina

14 - Büyük Çamlıca Tepesi

Büyük Çamlıca Tepesi è ubicato al seguente indirizzo: Turistik Çamlıca Cad. Üsküdar. In questa scheda troverai foto, immagini e informazioni precise su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque posizione sulla mappa.

Vai alla Pagina

15 - Bebek Sahili

Bebek Sahili è ubicato al seguente indirizzo: Bebek, Beşiktaş. In questa pagina troverai foto, immagini e informazioni nel dettaglio su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque indirizzo sulla mappa.

Vai alla Pagina

16 - Eminönü Meydanı

Eminönü Meydanı si trova al seguente indirizzo: Eminönü. In questa pagina troverai foto, immagini e informazioni dettagliate su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque punto sulla mappa.

Vai alla Pagina

17 - İstanbul Arkeoloji Müzeleri

I Musei archeologici di Istanbul sono un polo museale di carattere archeologico, situato nel distretto di Eminönü a Istanbul, in Turchia, vicino al parco Gülhane e al palazzo Topkapi.
Il complesso è articolato in tre musei:
⁕Il Museo di Archeologia,
⁕Il Museo dell’Antico Oriente
⁕Il Museo di Arte islamica.
Questi musei ospitano oltre un milione di reperti che rappresentano i pezzi più significativi per la storia della cultura dell’Anatolia.

Vai alla Pagina

18 - Galata

La torre di Galata è una torre in pietra di epoca medievale situata nel distretto di Galata a Istanbul, in Turchia.

Vai alla Pagina

19 - Sultanahmet Meydanı

Sultanahmet Meydanı è posizionato al seguente indirizzo: Sultanahmet. In questa scheda troverai foto, immagini e informazioni precise su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualsiasi punto sulla mappa.

Vai alla Pagina

20 - Rıhtım Meydanı

Rıhtım Meydanı è situato al seguente indirizzo: Kadıköy. In questa scheda troverai foto, immagini e informazioni nel dettaglio su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque indirizzo sulla mappa.

Vai alla Pagina

21 - Moda

La Rose Garden Arena, è un’arena indoor situata a Portland, nell’Oregon. Dal 1995 la squadra NBA Portland Trail Blazers gioca le partite nello stadio. Il nome ufficiale della struttura è Rose Garden; tuttavia viene comunemente chiamata Rose Garden Arena per distinguerla dall’International Rose Test Garden, anch’esso situato a Portland.
Il nome venne scelto sia per la reputazione della città di Portland come Rose City, sia per ricordare l’importanza delle arene di basket Boston Garden di Boston e Madison Square Garden di New York. Il 12 dicembre 2007, i Trail Blazers e la Vulcan hanno annunciato che a partire dalla stagione 2008/2009 verranno venduti i diritti di denominazione.

Vai alla Pagina

22 - Salacak Sahili

Salacak Sahili sta al seguente indirizzo: Harem Sahil Yolu Salacak, Üsküdar. In questa pagina troverai foto, immagini e informazioni precise su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque altra posizione sulla mappa.

Vai alla Pagina

23 - Yeni Cami

La Yeni Cami o Moschea della Valide Sultan è una moschea imperiale ottomana situata a Istanbul, in Turchia. L’edificio si trova nel distretto di Fatih e nel quartiere di Eminönü, quasi sulla sponda meridionale del Corno d’oro e di fronte al Ponte di Galata. È uno degli edifici più visitati di Istanbul.

Vai alla Pagina

24 - Moda Sahili

Moda Sahili è posizionato al seguente indirizzo: Kadıköy. In questa scheda troverai foto, immagini e informazioni precise su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque indirizzo sulla mappa.

Vai alla Pagina

25 - Üsküdar Sahili

Üsküdar Sahili si trova al seguente indirizzo: Tembel Hacı Mehmet Mah. Paşalimanı Cad.. In questa scheda troverai foto, immagini e informazioni nel dettaglio su come raggiungerlo a partire dalla tua posizione o da qualunque punto sulla mappa.

Vai alla Pagina

26 - İstanbul Modern

İstanbul Modern, ossia il museo dell’arte moderna di Istanbul noto in lingua turca come İstanbul Modern Sanat Müzesi è un museo di arte contemporanea che si trova nel distretto di Beyoğlu a Istanbul.

E’ stato inaugurato l’11 dicembre del 2004 e raccoglie soprattutto lavori di artisti turchi. Il museo è situato a Bosphorus in quello che era un vecchio magazzino e che è stato ristrutturato dagli architetti Tabanlıoğlu.

L’esposizione nell’İstanbul Modern è distribuita su due piani: al piano superiore troviamo la collezione permanente, così come anche il negozio e il ristorante; il piano inferiore invece è adibito alle esposizioni temporanee, e troviamo anche un cinema e una biblioteca d’arte.

Vai alla Pagina

27 - Turk Telekom Arena

La Türk Telekom Arena è uno stadio situato a Istanbul inaugurato nel 2011 ed è la sede della squadra di calcio Galatasaray SK.

Lo stadio può ospiate più di 52 mila spettatori.

Il nome deriva dallo spons della Türk Telekom, società di telecomunicazione turca.

Vai alla Pagina

28 - Kanlica Sahili

Uno dei luoghi da visitare a Isatnbul è Kanlica Sahili.
Ci si può riposare all’aperto ammirando i riflessi del sole nell’acqua e sorseggiando una bibita fresca.
Vai alla Pagina