Foto di milano

Milano è una città dall’aspetto moderno, caratterizata da molti piccoli appartamenti e altrettanti uffici, mentre le periferie industriali sono piuttosto residenziali. La città ha assunto nel tempo un ruolo economico e produttivo sempre maggiore, divenendo il maggiore mercato finanziario italiano. Inoltre è una delle capitali mondiali della moda e del disegno industriale ed uno dei centri universitari italiani più importanti

La piazza principale e più famosa è la Piazza del Duomo, dominata dalla cattedrale gotica colossale, di marmo bianco, che è stata costruita dal 1386 al 1965. A sud-est della piazza si trovano la basilica Sant’Ambrogio e la basilica Santa Maria delle Grazie, quest’ultima è vicina a un antico monastero dominicano nel quale si può ammirare la famosa scena dell’ultima cena dipinta da Leonardo da Vinci.

1 - Teatro alla Scala

Per chi ama la lirica una cosa da fare a Milano è sicuramente una visita e magari anche assistere a uno spettacolo nel teatro più famoso al mondo: il Teatro alla Scala, spesso abbreviato semplicemente con la Scala.

Si trova nell’omonima piazza e accando troviamo il Casino Ricordi che è diventato il Museo teatrale alla Scala. Il nome deriva dalla chiesa di Santa Maria alla Scala che a sua volta prende il nome dalla Regina della Scala che ne ha commissionato la costruzione. La chiesa venne poi demolita e venne costruito il teatro.

Al suo interno si sono esibite le star internazionali più famose, come ad esempio Maria Callas e Luciano Pavarotti.

Vai alla Pagina

2 - Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

La chiesa di Santa Maria presso San Satiro venne edificata da Donato Bramante verso la fine del 400, inglobando il sacello di San Satiro che era di epoca altomedioevale. La facciata è in stile neorinascimentale e non dà direttamente su via Torino ma su un piccolo vicolo.

La torre campanaria, in stile prettamente romanico, è stata costruita intorno al IX secolo ed è uno dei campanili più antichi di Milano e ancora visibile nelle forme originarie. E’ suddivisa in 4 ordini differenti.

Vai alla Pagina

3 - Chiesa di San Lorenzo Maggiore

La chiesa di San Lorenzo Maggiore venne edificata su una collina artificiale non lontano dalle mura e dal palazzo Imperiale, probabilmente per via del terreno paludoso. La struttura è paleocristiana ed è stata spesso modificata e anche allargata più volte nel corso degli anni.

All’interno di trovano alcune statue di Costantino e nella cappella è situato un sarcofago che contiene i resti di Galla Placidia, sorella dell’ultimo imperatore romano Onorio e moglie del re dei Visigoti Ataulfo.

Per la costruzione del tempio vennero usati dei materiali prelevati in parte dal palazzo imperiale e dall’anfiteatro.

Vai alla Pagina

4 - Basilica di Sant'Ambrogio

Da vedere a Milano la chiesa del santo Patrono della città, ossia la basilica di San’tAmbrogio. E’ in stile romanico-bizantino e venne distrutta durante la seconda guerra mondiale ma poi nuovamente ricostruita.

La chiesa fu costruita in una zona in cui erano stati sepolti i martiri crisitiani delle persecuzioni romane. Il materiale con cui venne edificata è un materiale povero, principalmente mattoni di colori diversi che venivano ache usati per la costruzione di case di campagna.

All’interno troviamo alcuni mosaici bizantini originari, l’altare d’oro dei tempi di Carlo Magno e il Sacello di San Vittore in Ciel d’Oro.

Vai alla Pagina

5 - Pinacoteca di Brera

Assolutamente da vedere a Milano è la Pinacoteca di Brera, una galleria d’arte antica e moderna fra le più importanti d’Italia. La presenza di così tante opere d’arte è dovuta a Napoleone che utilizzò questo palazzo come deposito dei dipinti confiscati in tutta l’Italia settentrionale.

La collezione è composta per la maggior parte da dipinti veneti e lombardi, ma è andata poi ad espandersi col tempo grazie a molte donazioni e adesso vi è un intero percorso espositivo che spazia dalla preistoria all’arte del XX secolo.

All’interno del museo si possono ammirare i capolavori di Andrea Mantegna, Raffaello, Caravaggio, Giovanni Bellini, Piero della Francesca, Tiziano, Picasso, Tintoretto, Rubens e molti altri ancora.

Vai alla Pagina

6 - Castello Sforzesco

Da vedere a Milano uno dei simboli della città e della sua storia. Venne costruito in 10 anni per Francesco Sforza che era divenuto duca di Milano e divenne quindi la residenza della famiglia Sforza-Visconti.

All’interno si possono ammirare le opere di Leonardo Da Vinci e di Bramante. Troviamo anche diversi musei: musei civici, una pinacoteca, il muso d’Arte Antica e anche la famosa opera incompiuta di Michelangelo (ormai 89enne), la Pietà Rondanini.

Bellissimo il parco che lo circoda, sempre animato da molti turtisti e milanesi.

Vai alla Pagina

7 - Santa Maria delle Grazie

Assolutamente da vedere a Milano la chiesa di Santa Maria delle Grazie in quanto al suo interno si trova il famoso affreso di Leonardo Da Vinci, il Cenacolo. Dal 1980 sia la chiesa e ovviamente anche l’affresco di Leonardo, sono stati dichiarati patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

La chiesa fu costruita da Giuniforte Solari e in seguito Bramante apportò delle modifiche, come ad esempio l’introduzione due absidi laterali, e un altro in asse con le navate. Queste ultime erano state costruite da Solari ma furono rese più luminose da Bramante che aggiunse una tribuna all’incrocio dei bracci sovrastata da una cupola.

Vai alla Pagina

8 - Duomo

Una cosa da fare a Milano è sicuramente una visita al simbolo della città: il Duomo. E’ la quarta chiesa d’Europa per superficie e ci sono voluto circa 500 anni per la sua realizzazione.

Lo stile è prettamente gotico, e ne sono una dimostrazione le 135 guglie che si innalzano dalla cattedrale. All’interno troviamo 52 grandi colonne, lo spazio è suddiviso in 5 navate e può ospitare fino a 40.000 persone. E’ possibile visitare anche la cripta e il Battistero dove ci sono i resti del precedente battistero.

Consigliamo anche una visita fino alla cima della cattedrale, raggiungibile sia a piedi che tramite un ascensore. Dall’alto del Duomo è possibile ammirare l’intera città e le montagne circostanti.

Vai alla Pagina

9 - Galleria Vittorio Emanuele II

Per chi vuole passare una giornata a fare shopping nella città della moda consigliamo il cosiddetto salotto di Milano, ossia la Galleria Vittorio Emanuele II. La galleria collega piazza della Scala a pizza del Duomo.

Tantissimi sono i negozi di alta moda, i ristoranti, le pasticcerie e le caffetterie che si possono trovare qui dentro. Proprio per la varietà di negozi questa galleria è sempre molto affollata di turisti, milanesi e persone di tutte le età.

L’intero ambiente è molto elegante, il pavimento è caratterizzato da mosaici, e l’altissimo soffitto presenta una grande cupola in vetro e ferro battuto. Da vedere soprattutto nel periodo natalizio con gli addobbi e le luci che rendono l’ambiente ancora più incantevole.

Vai alla Pagina